Lavori di primavera (marzo-maggio) - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavori di primavera (marzo-maggio)

Antologia > Tutti gli argomenti > Lavori di primavera
Lavori di primavera



Le piante più soggette alle infezioni di peronospora sono la vite, il pomodoro, la patata e la rosa. Ecco alcune indicazioni sulle procedure consigliate per il contrasto del fungo. Secondo la regola dei tre dieci, le infezioni hanno inizio quando si verificano tre condizioni: temperatura minima almeno 10 °C, piogge di 1° mm concentrate in uno o due giorni, germogli delle piante lunghi circa 10 cm.



Il miglior metodo per combattere la peronospora è conoscerla. In effetti, si tratta di una malattia insidiosa che può essere solo prevenuta, e non curata. Esistono prodotti chimici in grado di esercitare una blanda azione curativa dell’infezione in atto, ma si tratta di prodotti “sistemici” che mettono in circolazione nella pianta sostanze chimiche che vengono poi assorbite da chi consuma i frutti.


Se non lo si è ancora fatto, è tempo di preparare il terreno per le semine. Queste potranno avvenire con tempi diversi, a seconda delle diverse zone climatiche. Semi e piantine vanno messi in terra appena la temperatura lo consente. Saranno avvantaggiati coloro i quali hanno coltivato le piantine al riparo. Se non lo avete fatto, potete ovviare acquistando piantine pronte. Questo vi consentiràdi anticipare il raccolto si molte settimane.

 

L’ultima bieta seminata in settembre-ottobre è sopravvissuta all’inverno ma è piuttosto malconcia e trascurata.  E’ possibile riportarla alla sua natura di ortaggio generoso e produttivo.
L’inverno appena trascorso con le sue temperature spesso bassissime ci ha costretti ad abbandonare un poco le cure dell’orto. In questa situazione la nostra bieta, sottoposta alle intemperie e sommersa da erbe spontanee, ha cessato lo sviluppo ed è rimasta, un po’ stentata, in attesa di cure.

Torna ai contenuti | Torna al menu