Lavori d'estate (giugno-agosto) - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavori d'estate (giugno-agosto)

Antologia > Tutti gli argomenti > Lavori d'estate
Lavori d'estate (giugno-agosto)


Molti orti, nel periodo invernale, assumono un aspetto di abbandono. Ciò deriva dal fatto che la maggior parte delle verdure invernali va seminata nel periodo estivo, per lo più in luglio e agosto. Purtroppo in quel periodo tutte le aiuole sono occupate dalle verdure estive.




L'estate è il tempo della calura e del meritato riposo, magari rifugiandosi all'ombra della pergola nell'orto. Mentre godiamo della brezza che scivola tra le fogle dei nostri rampicanti, l'orto continua a lavorare freneticamente. In particolare le aromatiche si arricchiscono di aromi e profumi e si preparano all'epoca del raccolto. Se lo vogliamo abbondante, dobbiamo fare in modo che non soffrano di una eccessiva siccità


I lavori nell'orto di maggio-giugno continuano a presentare notevoli differenze nelle diverse zone dell'Italia, poiché il clima di questo periodo ha caratteristiche molto differenti. Una certa stabilizzazione si verifica nel mese di giugno. La situazione delle coltivazioni risente di quanto accaduto nei mesi precedenti. Le semine possono essere fatte all'aperto in molte zone, mentre vanno fatte ancora al riparo in altre.

Luglio e agosto sono due mesi in cui l'attività nell'orto si intensifica, per diverse necessità: innaffiare più frequentemente le aiuole, raccogliere i prodotti che in questo periodo maturano con maggiore abbondanza e mettere a coltivazione tutti gli ortaggi che consentiranno di avere una buona produzione anche durante l'inverno, fino alla primavera successiva
Torna ai contenuti | Torna al menu