Lavori d'inverno - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavori d'inverno

Antologia > Tutti gli argomenti > Lavori d'inverno
Lavori d'inverno



A seconda delle diverse zone climatiche è ancora possibile proseguire le semine nell’orto, per le varietà più adatte alla tagione e più resistenti al freddo. E’ possibile anche effettuare alcune semine al riparo, e naturalmente i fortunati possessori diu una serra calda avranno una vasta gamma di opzioni disponibili.



E’opinione comune che il periodo migliore per coltivare un orto siano i mesi tra la primavera e l’estate, e che d’inverno si debba lasciare l’orto a riposo. Questo perché il freddo invernale ostacola le coltivazioni. Tuttavia il clima sfavorevole è controbilanciato da molti altri fattori: l’assenza quasi totale dei voraci parassiti e un attacco più modesto delle erbe infestanti, come le minori cure da riservare agli ortaggi invernali compresa la scarsa necessità di irrigazione. In definitiva. gli ortaggi invernali sono più robusti e più facili da coltivare rispetto quelli estivi.



Molti ritengono che i mesi invernali non siano adatti alla coltivazione dell’orto, e chi sta pensando di cominciare rimanda la decisione alla primavera. Eppure anche nel mese di gennaio è possibile dare inizio a un piccolo orto, in vaso o in  terra, scegliendo alcune verdure opportune e collocandole in un luogo riparato



Ci avviciniamo al periodo freddo e, se consideriamo l'orto come fonte di cibo fresco per tutto l'anno, dobbiamo mettere a coltivazione tutte le verdure che potranno essere raccolte fino alla primavera. Ecco un elenco di ortaggi che possiamo seminare o trapiantare fin da questo mese di ottobre e novembre

Torna ai contenuti | Torna al menu