Piccolo orto per l’autunno-inverno da 12 mq - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piccolo orto per l’autunno-inverno da 12 mq

Antologia > Tutti gli argomenti > Progetti di orti
 
Progettare un orto per l'autunno-inverno? E’ il momento migliore

In questo post presento un nuovo progetto utile per chi vuole cominciare la coltivazione dell’orto senza impegnarsi troppo: la superficie richiesta è di soli 12 metri quadrati, e l’impegno è proporzionato. Trattandosi di un orto che darà produzione in autunno e inverno, una volta preparate le aiuole e completatala sistemazione degli ortaggi l’impegno lavorativo sarà molto limitato.
Negli orti coltivati nelle stagioni fresche  le necessità di irrigazione sono veramente scarse, l’erba spontanea non cresce così velocemente come in primavera e i parassiti sono ridotti al minimo. Se qualcuno vuole provare il suo pollice verde iniziando a coltivare un orto, questo è il momento più adatto.


La salvia è una delle essenze previste nel progetto di piccolo orto presentato in questo articolo

Gli ortaggi si possono mettere a dimora in due modi: seminandoli o trapiantandoli. Nel primo caso si interrano direttamente i semi, nel secondo caso si mettono nelle aiuole piantine già cresciute fino a una decina di centimetri di altezza, mediamente.



Progetto del Miniorto 12xv.1 winter

L’orto completo ospiterà 8 tipi di ortaggio resistenti al freddo, più le fragole che possiamo considerare come un piccolo frutto; aggiungeremo anche due aromatiche perenni tra le più tradizionali, la salvia e il rosmarino.
Il tutto è distribuito su 8 aiuole delle dimensioni di 50 x 150 cm, divise da sentierini larghi 25 cm.
Nel preparare le aiuole, considerando la possibilità di piogge, bisogna baulare le aiuole in modo che siano un po’ più rialzate rispetto ai sentieri, per consentire lo sgrondo dell’acqua piovana.
Con l’aiuto di una cordicella tesa tra due picchetti si tracciano in modo ben dritto sentieri ed aiole, poi aiutandosi con una pala si preleva terra dai sentieri e la si ammucchia sulle aiuole, facendo in modo che queste risultino rialzate.


Le fragole sono un ortaggio perenne, che dà le pprime produzioni in primavera.


Broccolo

Preparazione
Il terreno deve essere esposto al sole per tutta la giornata, quindi non scegliete luoghi nascosti né posizionati sotto gli alberi, ma superfici aperte che non ricevano ombra in nessun momento della giornata.
Prima di tracciare sentieri e aiuole date una bella ripulita al terreno. Fatto ciò, dovete vangarlo, cioè rivoltare il terreno con l’aiuto di una vanga, fino a 30 cm circa di profondità.
Sarà utile, prima di vangare, spargere sul terreno del concime in modo che venga interrato durante la vangatura. A  meno che non disponiate di letame fresco potete acquistare presso un consorzio agrario o un garden center più fornito un sacchetto da 25 kg di stallatico pellettato,  da distribuire in modo uniforme sul terreno. Il costo può variare dai 7 ai 15 euro, secondo dove lo acquistate.
Dopo la vangatura spianate bene con un rastrello cercando di dare un minimo di pendenza verso  le direzione dove volete che scorra l’acqua piovana, e su questa superfice vangata e spianata tracciate aiuole e sentieri.


Vangate il terreno alla profondità di 30 cm circa
Ecco il piano colturale delle sotto aiuole, sulle quale potete mettere in coltivazione gli ortaggi fino alla terza settimana di novembre, o anche più se vivete in una zona a clima mite











Il rosmarino è una aromatica perenne
Le piantine di lattuga hanno un costo di pochi centesimi. Le fragole possono costare anche 50 cent l’una, ma sono piante perenni che daranno frutto per 3-4 anni. Salvia e rosmarino potrete pagarli da 2,5 a 5 euro l’uno.
le bustine di semi di spinaci, piselli e fave hanno un costo che varia da 0,80 a 1,50 euro l’una. Scegliete bustine piccole, che sono più che sufficienti.
Concimate poco fave e piselli se non volete che producano solo foglie e pochi baccelli.


Piantine di lattuga pronte al trapianto


I piselli si possono seminare anche in vivaio, per essere trapiantati quando raggiungono l'altezza di 7-10cm

Fave e piselli avranno bisogno di tutori per sostenersi: disponete nel terreno dei paletti, canne o ramaglie secche ai quali legherete le piante mentre crescono.
Se concimate con stallatico pellettato prima della vangatura le piante non avranno bisogno di altre concimazioni. Se qualche pianta sarà ancora nell’orto verso la fine di febbraio spargete qualche pizzico di concime granulare da orto sotto ogni pianta. Le fragole invece andranno concimate con abbondanza, da metà marzo fino a metà maggio, usando un apposito concime per fragole nelle dosi indicate sulla confezione, oppure con lo stesso granulare (un cucchiaino da caffè sparso attorno ad ogni pianta ogni dieci giorni.


Lattuga romana

Cipolla appena raccolta e dopo qualche giorno, ripulita dal fogliame secco

Iscriviti alle News di Coltivare l'orto

Verrai subito reindirizzato alla pagina per scaricare tutti gli ebook gratuiti disponibili

SEMPRE PRESENTI SUL TUO CELLULARE
Nella pace del tuo orto...
mentre l'insalata cresce...
TIENITI INFORMATO!
TROVI UTILE QUESTO SITO? ALLORA...
SCARICA L'APP
GRATUITA
App-Store o Google Play (riconoscimento automatico).
Sarai sempre aggiornato su tutte le novità, nel momento stesso in cui vengono messe in rete.
Puoi scaricare l'App FeedReady che segnalerà sul tuo dispositivo mobile tutte le novità. Una volta scaricato FeedReady ti verrà chiesto di inserire il link. Devi digitare:
https://www.orto.one/x5feedready.xml
Se questo link non ti viene chiesto immediatamente, seleziona di nuovo l'App Feedready e lo potrai inserire.
Da quel momento sarai collegato IN TEMPO REALE a tutte le nostre attività.
Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti | Torna al menu