Zucche - Coltivare l'orto

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Zucche

Antologia > Tutti gli argomenti > Zucche
Zucche


 
Le zucche forniscono raccolti abbondantissimi, per cui spesso ci si trova di fronte al problema di non sapere come utilizzarle. Una zucca può essere conservata in diversi modi: al naturale, congelata, in salamoia, ma se ne può anche ricavare una gustosa marmellata da consumare durante tutto l'inverno.

 
Le zucche sono ortaggi di grandi dimensioni, che alla raccolta presentano un problema: come consumare tutta questa abbondanza? Ovviamente non è possibile consumare le zucche tutte assieme, dunque si pone il problema di conservarle. Si può ricorrere al congelamento o ad altre tecniche, ma in questo articolo esamineremo la possibilità di conservare le zucche al naturale, il più a lungo possibile, cioè per diversi mesi. Dunque, parleremo di come conservare le zucche intere.


La zucca è uno degli ortaggi che possono dare maggiori soddisfazioni. Ne esistono innumerevoli varietà, da quelle pesanti poche decine di grammi a quelle che possono raggiungere i 200 kg. E' una pianta esigente in fatto di concimazione e innffiatura, e richiede molto spazio. In compenso, la si può conservare per molti mesi dopo la raccolta. In cucina è pregiatissima sia per i fiori che per i getti di alcune specie (tenerumi), come pure per la polpa che viene utilizzata in moltissimi modi.

MANUALI PER L'ORTO. ULTIME NOVITA'.

SEMINARE CON SUCCESSO PER RACCOGLIERE CON ABBONDANZA
Coltivare l’orto Editrice. Edizione 2016. 110 pagine. Illustrato. Colore.
Un libro che fa finalmente chiarezza sull’uso delle fasi lunari nella coltivazione dell’orto, in particolare sui periodi di semina.
Dopo aver spiegato come, perché e quando la luna influisce...

14.40 € 16.00 € Aggiungi

 
La zucca centenaria (Sechium edule) è una pianta della famiglia delle Cucurbitacee, detta anche, in Italia, Zucchetta spinosa, Patata spinosa, Melanzana spinosa, Lingua di lupo. In effetti è una pianta coltivata maggiormente in sud-america dove è conosciutissima con il nome di Cayote. Non è sempre spinosa, spesso è liscia. Di questa pianta si consumano i frutti come cetrioli, le foglie e perfino le radici che, alla fine della primavera, si possono trattare come gli asparagi

 
Zucche e zucchine si incrociano tra loro con facilità. Quando i fiori femminili vengono fecondati da pollini diversi, di verifica un fenomeno detto ibridaziome, cioè nasce una specie... diversa, un incrocio. Se volete conservare la purezza del seme per ottenere piante identiche nel raccolto successivo, dovete adoottare alcune precauzioni.

LIBRO DEL MESE

OFFERTA LIBRO DEL MESE
LE TECNICHE E I SEGRETI DELL'ORTO
140 pagine. Illustrato.
Una preziosa raccolta di tecniche utili per ottenere un orto florido e produttivo. Questo libro vi farà scoprire procedure normalmente riservate agli addetti ai lavori.
Dopo aver letto questo libro riuscirete a comprendere il significato di frasi sibilline come...

7.80 € 12.00 € Aggiungi
SEMPRE PRESENTI SUL TUO CELLULARE
Nella pace del tuo orto...
mentre l'insalata cresce...
TIENITI INFORMATO!
TROVI UTILE QUESTO SITO? ALLORA...
SCARICA L'APP
GRATUITA
App-Store o Google Play (riconoscimento automatico).
Sarai sempre aggiornato su tutte le novità, nel momento stesso in cui vengono messe in rete.
Puoi scaricare l'App FeedReady che segnalerà sul tuo dispositivo mobile tutte le novità. Una volta scaricato FeedReady ti verrà chiesto di inserire il link. Devi digitare:
http://www.orto.one/x5feedready.xml
Se questo link non ti viene chiesto immediatamente, seleziona di nuovo l'App Feedready e lo potrai inserire.
Da quel momento sarai collegato IN TEMPO REALE a tutte le nostre attività.
Orto biologico e sinergico.
SEMINARE CON SUCCESSO PER RACCOGLIERE CON ABBONDANZA
Calcolo dei giorni   migliori per la semina di ogni ortaggio

IN E-BOOK (pdf e epub)
140 pagine. Formato 17x24.  Illustrato.
Per saperne di più



Un e-book che fa finalmente   chiarezza sull’uso delle fasi lunari nella coltivazione   dell’orto, in particolare sui periodi di semina.
Dopo aver spiegato come,   perché e quando la luna influisce, prende questo dato   come riferimento per calcolare con estrema precisione i   giorni più favorevoli alla semina di ogni ortaggio. I   nuovi criteri di coltivazione dell’orto tendono a   emanciparsi dalla necessità di produrre a tutti i costi:   privilegiano la genuinità del cibo e la naturalità dei   metodi adottati in ogni fase. Nasce così l’orto   biologico, che raggiunge la sua punta più avanzata   nell’orto sinergico. In queste condizioni le piante non   sono più violentate nella crescita da concimi, ormoni e   pesticidi di varia natura, spesso usati massicciamente e   oltre la reale necessità. Liberate dai condizionamenti   chimici, e affidate nuovamente alle cure di terra, sole,   acqua e aria, le uniche cose di cui hanno veramente   bisogno, rigenerano la loro sensibilità alle influenze   delicate dell’ambiente, come quella, osteggiata e   misconosciuta, delle fasi lunari.
Questo libro prende in   considerazione alcuni dati scientifici, come il tempo di   germinazione e la temperatura necessaria, oltre a un   dato che ci viene dalla tradizione millenaria, quello   dell’influenza lunare. Dalla sinergia di queste   informazioni deriva il calcolo dei giorni più adatti   alla semina di ogni ortaggio.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
Riceverai periodicamente e gratuitamente informazioni su tutte le nostre attività, informazioni utili, trucchi e segreti dei vecchi ortolani esperti per ricavare il meglio dal tuo terreno o dal tuo balcone.

Tip

Tip

Tip
 
Contatti: edizioni@coltivarelorto.it
Webmaster: bruno@coltivarelorto.it
Torna ai contenuti | Torna al menu